13 set

Finestre e luci – Il binomio perfetto

Finestre e luci – Il binomio perfetto
Finestre e luci. Interno ed esterno. Un binomio che dura dalla prima abitazione.

Finestre, luci, ombra. Quasi sempre ci soffermiamo a guardare le finestre da fuori una casa. Raramente consideriamo la finestra come arredo interno. Ormai sul mercato ci sono tante marche, tanti punti di differenziazione, materiali e colori. Ma andiamo a scoprire insieme quali sono i prodotti al vertice del mercato.

L’azienda Schuco sceglie una struttura con legno e alluminio. Con il doppio materiale, si riesce a coniugare classicità e meccanica. La facilità nel pulire i serramenti e il design del legno fanno dei prodotti Schuco un’eccellenza. Con una costante visione verso il cliente e uno stare al passo con i tempi. Dal 1951.

Un’altra azienda leader nel mercato delle finestre è Starpur. Ma meglio conosciuta come Starwood, il suo brad principale. La mission esprime a parole i prodotti: proporre un’idea innovativa di serramento che riesca a fondere tecnologia e design. La bellezza, semplicità e meccanica di questi serramenti è sorprendente. Il catalogo aziendale lo puoi consultare sul sito o nel nostro store.

Infine, Velux. Velux rappresenta una via di fuga verso l’esterno. Queste finestre permettono un passaggio naturale della luce in casa. Sono posizionate sotto il tetto, seguendo la sua struttura. L’angolazione permette alla tua abitazione di sfruttare tutta la luce giornaliera. Per una casa ancora più illuminata. Il catalogo dei serramenti Velux lo puoi consultare qui.

Noi di maker ti garantiremo il consiglio migliore. Anche noi pensiamo che il cliente sia al centro della nostra realtà. Con l’esperienza, la longevità del legno, la sua capacità di adattarsi alle nuove tecnologie e i nostri partner possiamo soddisfare la tua esigenza. Le soluzioni possono essere molte. Ti consigliamo di venirci a trovare, a Benevento oppure chiamarci per prenotare un appuntamento.

Tutti i riferimenti li trovi qui, nella nostra pagina personale.

 

07 set

I serramenti in legno e alluminio

I serramenti in legno e alluminio
I serramenti in legno e alluminio sono la scelta giusta per gli vuole abbinare il classico e l’innovazione.

I serramenti in legno e alluminio sono un’ottima opzione per chi vuole avere un materiale classico e la funzionalità dei nuovi prodotti sul mercato. La scelta delle finestre non è mai facile per questo vi indichiamo alcune scelte.

Una delle soluzioni più all’avanguardia che offre maker è nelle finestre. Un accessorio della tua casa che permette di avere numerosi vantaggi. Abbinare il legno e l’alluminio ha diversi scopi. Prima di tutto la capacità impermeabile del legno. Nonostante sia il materiale più antico del nostra pianeta, con i giusti trattamenti, riesce ad azzerare gli impatti negativi dell’acqua. Abbiamo dedicato un articolo su quanto longevo sia questo materiale. I serramenti in legno e alluminio hanno una struttura esterna resistente e classica allo stesso tempo. La struttura lamellare del legno, inoltre, riesce ad arricchire i vantaggi strutturali del materiale. In questo modo è possibile adattare i serramenti a qualsiasi tipo di misure.

I serramenti in legno e alluminio, inoltre, sono costruiti per aumentare la garanzia nel lungo periodo. Grazie alle parte meccaniche in alluminio, insieme alla struttura portante della finestra, è possibile prolungare nel tempo la sua efficienza. Com’è possibile? I vantaggi sono riconducili alla facilità di pulizia degli ingranaggi e alla possibilità di interventi repentini. Sia fai da te che attraverso l’aiuto di un tecnico specializzato. In questo senso, maker sarà sempre un partner affidabile e ci troverai sempre disponibili.

Abbiamo stretto partnership con le migliori aziende italiane.

Finnova, con la sua passione per il minimal funzionale. La startup innovativa Stawood che ha lanciato un nuovo concetto di serramenti in legno alluminio.

Abbiamo tante opzioni che potranno migliorare la tua abitazione. Vienici a trovare e progetteremo insieme la tua idea e la tua finestra.

03 set

Arredamento giardino – Le soluzioni innovative

Arredamento giardino – Le soluzioni innovative
Arredamento giardino non vuol dire solo luci, sedie e tavoli. C’è ben altro e parte dagli elementi essenziali.

Quante volte ci soffermiamo a pensare come rendere più accogliente la parte esterna di casa e arredamento giardino significa costruire un fiore all’occhiello della tua abitazione. Ma spesso ci dimentichiamo delle basi. Delle fondamenta.

Non è solo questione di luci, di colori e oggetti. Si può arredare un giardino anche solo ponendo attenzione alla cura della struttura. Ci riferiamo agli elementi che delimitano i perimetri, come le tettoie o i pergolati. Quelli che aumentano gli spazi vivibile oltre la struttura principale, come le casette e i gazebo.

Ognuno ha le sue funzionalità e vantaggi. Scelti con cura sono già basi per un arredamento giardino di ottimo livello.

La soluzione ideale per chi ha uno spazio da fruttare sono le casette in legno. Con il lamellare è possibile adattarla alle misure che si preferiscono e allo stesso tempo conferire una struttura solida e resistente. Con lo stesso scopo, ma con caratteristiche diverse, possiamo optare per il gazebo. Aumenta gli spazi lasciandoti all’esterno. Una comoda finestra sul mondo.

Per chi ha carenza di spazi, ma vuole comunque sfruttare l’esterno è possibile scegliere una tettoia o un pergolato. Tutto rigorosamente usando il materiali più green: il legno! Quante volte avresti voluto sostituire quella tenda da un comodo tetto. Potrai creare uno spazio vivibile durante il quale trascorrere del tempo. Uscire di casa senza allontanarsi da casa.

Vieni a trovarci, a Benevento o chiamaci per un appuntamento. Progetteremo la tua idea con la nostra professionalità e il supporto dei nostri partner. I nostri lavori puoi vederli sul sito e sulla nostra pagina Facebook. Seguici e potrai essere aggiornato sui nostri articoli, sulle novità nel mondo e in Italia.

La nostra esperienza ti stupirà e ti convincerà.

 

22 ago

Arredamento casa – Le soluzioni innovative

Arredamento casa – Le soluzioni innovative
L’arredamento casa ha ampliato la sua definizione: è possibile rendere più accogliente e apprezzabile la propria abitazione partendo dai suoi elementi base.

L’arredamento casa prima era sinonimo di oggetto, a completamento, che andavano ad arricchire l’ambiente. Con la nuova era produttiva e uno sguardo innovativo al futuro, le regole sono cambiate. Fino a poco tempo fa il concetto era di partire dagli elementi essenziali per poi abbellire l’ambiente. Da oggi si può raggiungere quest’obiettivo partendo direttamente dalla scelta degli elementi essenziali.

Quando parliamo di essenzialità e arredamento casa ci riferiamo ai componenti imprescindibili: porte, scale, finestre. Ed è qui che entriamo in gioco noi, con la nostra esperienza e professionalità.

Abbiamo già parlato della nostra passione per il legno lamellare. Un materiale naturale, ecologico e dai mille volti garantito dalle certificazione UE. Utilizzarlo per porte e serramenti permette di abbinare efficienza e stile.

Maker ha stretto partnership con i migliori del mercato, ognuno con la propria specialità. Le porte Garofoli con la loro immensa varietà di colori e forme, la collezione esclusiva Gidea e le blindate di Dierre con la loro sicurezza.

Anche i serramenti sono elementi arredanti, con uno sguardo fuori e uno dentro. Soluzioni sia in legno-alluminio che in PVC permettono la scelta a un consumatore attento. Finnova, Starwood, Schuco e Velux hanno tutti dei tratti distintivi: ogni azienda ha una sua mission e cerca di raggiungerla attraverso innovazione, tecnologia e progettazione.

Arredamento casa vuol dire partire dalle basi, come le scale. Parte integrante del contesto, le soluzioni per le scale sono infinite e Mobirolo offre numerosi spunti di riflessione per forme, materiali e colori.

Maker permette al proprio cliente di avere un ventaglio di soluzioni ampio accompagnandolo in una progettazione di esperienza e qualità. Un aiuto verso gli interni e gli esterni del tuo regno, a Benevento.

07 ago

Scale in legno: un arredo funzionale

Scale in legno: un arredo funzionale
La volontà di unire e far comunicare due vani può essere anche soddisfatta dall’istallazione di scale in legno.

Perchè abbiamo definito le scale in legno un arredo funzionale? Le scale in legno hanno il doppio vantaggio di essere utili e allo stesso tempo di abbellire il tuo ambiente. Abbiamo già scritto in precedenza delle qualità del legno, per la costruzione o le installazioni di una casa.

Oggi parliamo delle scale e delle loro caratteristiche in funzione del tuo ambiente.

Le diverse strutture sfamano le infinite esigenze visive e pratiche dei nostri clienti. Tralasciando le strutture semplici, ci soffermiamo su quelle più originali. Una su tutte è la scala a chiocciola con piantone centrale: la classica struttura a vortice si inerpica su un’asse centrale che assicura stabilità e colpo d’occhio.

Le scale, e i gradini in particolare, sono costruiti in diversi modi. Le diverse sezioni possono essere mixate secondo schemi strutturali differenti. Prendiamo ad esempio i gradini.

scale in legno
credit to: arredamento.it

I gradini delle scale in legno possono essere incastrati direttamente nella parete dando molta più leggerezza alla struttura. Il materiale utilizzato è minore.

Un altra modalità è quella di lasciare i lati liberi e sistemare i gradini su un’asse centrale. In questo caso si premia l’originalità lasciando spazio libero intorno alla scala per goderne l’effetto ottico.

Altra soluzione: costruire, sui lati, delle strutture alle quali agganciare i gradini in legno. Questa è la scala più utilizzata anche se pecca in originalità nella conformazione. A meno che non si unisca a questo progetto un altro materiale ad affetto. Sono un esempio il vetro temperato o le luci soffuse direttamente nei gradini.

Le soluzioni sono innumerevoli. Siamo anche in grado di costruire anche scale sospese, senza l’ausilio di muri portanti. In altre parole, basta venire da maker. Noi troveremo la soluzione più adatta alla tua casa.

31 lug

Lamellare garantito dalla CE

Lamellare garantito dalla CE
Il legno lamellare garantito dalla CE è uno dei materiali più utilizzato nel mercato edile. Questo traguardo è stato raggiunto grazie alle sue innumerevoli caratteristiche. In questo articolo mettiamo in evidenza quali sono le qualità che spingono produttori, fornitori e clienti verso questa scelta.

Il lamellare garantito dalla CE ha spopolato ultimamente nel campo edile. Basti pensare che sono in opera costruzioni mastodontiche come grattacieli, stadi e persino aeroporti. Ma quali sono le caratteristiche nel mercato europeo?

Prima di tutto, ricordiamo che il lamellare garantito CE è formato dalla sovrapposizione di lamine incollate tra di loro. Questo ha consentito la diversificazione dei suoi utilizzi. Questa tecnica permette al legno lamellare di avere una stabilità strutturale maggiore del legno massiccio.

La differenza principale è che il lamellare garantito dalla CE deve passare un test importante prima del suo utilizzo nelle costruzioni. Questo processo misura il tenore igrometrico, ovvero  la presenza di umidità all’interno delle assi. Il motivo è molto semplice: il legno massiccio, a differenza del lamellare, presenta un grado di umidità che ne inficia la stabilità strutturale.

Per lo stesso motivo, il lamellare garantito CE ha l’obbligo di essere trasportato con una protezione esterna. L’umidità in questo modo non ha spazio per l’infiltrazione e il legno non subisce variazioni delle sue qualità principali.

Proprio per le sue caratteristiche portanti e solide, il lamellare garantito dalla CE ha una classificazione in base al grado di resistenza. Dividendo il legno lamellare in classi di resistenza è possibile facilitare la scelta dell’allocazione. La scelta del posizionamento delle travi spetta al costruttore che divide le aree con maggior trazione da quelle con maggior compressione. Questa differenza vincola la scelta del lamellare da utilizzare.

Nel prossimo articolo continueremo a spiegare le caratteristiche del lamellare. Vieni da Maker per condividere la tua idea: la progetteremo insieme.

26 giu

Tetti e tettoie – Differenze di copertura

Tetti e tettoie – Differenze di copertura
La differenza tra e tettoie è sostanziale. In questo articolo spieghiamo quali sono le rispettive finalità e per quale motivo sono nate diverse tipologia di copertura.

Tetti e tettoie sono stati da sempre fondamentali nella costruzione delle abitazioni. Sicuramente, primo su tutti il tetto. L’uomo si è evoluto costruendo una copertura che lo potessi riparare dagli agenti atmosferici. Iniziò a creare tetti con forme diverse: ciascuna con le proprie funzionalità.

Lasciamo per un secondo il binomio tetti e tettoie. Soffermiamoci sul primo e le sue diverse forme ciascuna nata per un motivo. Ad esempio, il tetto piatto serviva a raccogliere acqua veniva costruito nei posti aridi. Il più famoso tetto a spiovente nei posti freddi perché riusciva a far scivolare la neve e non caricava di peso la casa. E oggi ne abbiamo molti altri.

Ci siamo evoluti e abbiamo pensato anche a una copertura esterna alla casa. Un tetto esterno capace di ampliare la metratura vivibile della casa. Nacque la tettoia, sostanzialmente in grado di creare una stanza senza mura. In legno, con travi portanti, di diverse forme: la tettoia può avere innumerevoli caratteristiche che si adattano a ogni ambiente.

Ma per quanto siamo andati avanti nella costruzione edile, tanto abbiamo avuto necessità di creare leggi specifiche. Ne è un esempio la scissione della tettoia da un’altra copertura: il pergolato. Sebbene la differenza possa essere impercettibile, è stato necessario l’intervento della Cassazione. Con una sentenza del 2015, é stata sancita una differenza e una disciplina giuridica diversa per una e per l’altra.

Mentre il pergolato è una struttura che crea esclusivamente ombra, la tettoia aumenta l’abitabilità dell’immobile. Pertanto solo la tettoia necessita dei permessi specifici nella sua progettazione e realizzazione.

Qualsiasi sia la tua idea su tetti e tettoie, vieni a parlarne con noi. Troveremo la tua soluzione ideale insieme.

22 giu

Casette in legno – Antiche ma non vecchie

Casette in legno – Antiche ma non vecchie
Le casette in legno hanno radici nell’età del bronzo (3.500 ac – 1.200 ac). L’aspetto affascinante, che conferisce al legno lo scettro di materiale edile per eccellenza, è che le regole di allora sono valide anche adesso.

Nate in Europa Centrale, le casette in legno del 2.700 a.C. erano costruire con la tecnica BlockHaus. Questa si basava l’incastro delle travi in legno che acquisivano compattezza, resistenza e forza strutturale. Passando per Giappone e Finlandia, le casette in legno hanno iniziato un’evoluzione mantenendo il BlockHuase come principio cardine delle costruzioni.

Molti secoli dopo, nel 1400 in Germania, sono nate le prime casette in legno supportate da un telaio. Questo fu un passaggio fondamentale: il primo passo verso la modernizzazione di queste abilitazioni.

Un ulteriore miglioramento è stato circa le dimensioni. Prima del boom tecnologico, la metratura delle abitazioni era vincolata alla lunghezza delle travi che venivano adoperate. Successivamente, l’uomo è riuscito a modellare il legno, riuscendo a costruire casette più adatte allo spazio a disposizione. Questo processo evolutivo ha quindi spinto verso case non solo cubiche ma anche di altre forme. Siamo agli inizi del 1900, vicini all’alba della nuova edilizia.

Ma perché, con l’evoluzione, il legno non è uscito di scena? La risposta è molto semplice: ci siamo evoluti insieme e quindi lo conosciamo profondamente. Da secoli e secoli.

Le caratteristiche del legno, abbinate alle necessità di un’abitazione, sono ad altissimi standard. Riesce ad avere un comportamento strutturale forte, fondamentale durante eventi sismici. Contro la logica comune, ha una velocità di combustione bassa, è isolante in inverno e ha un confort acustico al suo interno. Tant’è che stanno costruendo il primo stadio e il primo grattacielo interamente in legno.

Noi di Maker possiamo progettare e costruire casette in legno per il tuo spazio, in modo che tu ti possa ritagliare un ambiente ecologico, confortevole e utile.

13 giu

Serramenti in alluminio. Pregi e innovazione

Serramenti in alluminio. Pregi e innovazione

La nascita dei serramenti in alluminio e i punti di forza di un materiale dagli elevati standard.

I serramenti in alluminio, dopo quelli in legno, hanno registrato i volumi maggiori di vendita. La spiegazione la possiamo trovare nel percorso naturale dello sviluppo dei serramenti nelle abitazione.

Con il nascere delle prime case veniva usato il legno come materiale principale. Successivamente, con lo sviluppo tecnologico, sul mercato è stato inserito l’alluminio. L’alluminio, soprattutto nelle abitazione datate, viene usato esternamente a protezione di quelli interni. Quasi sempre in legno.

La motivazione di questo utilizzo è da trovare nelle caratteristiche strutturali dell’alluminio.

L’alluminio ha un’elevata resistenza meccanica e un alto grado di resistenza agli agenti atmosferici. In entrambe le caratteristiche, i serramenti in alluminio superano quelli in legno, sebbene quest’ultimi abbiano accorciato il gap grazie all’inserimento della tecnica lamellare.

Nonostante i notevoli pregi, l’alluminio non ha un’elevata capacità di conducibilità termica. Proprio per questa problematica nel mercato ha iniziato a prendere piede il PVC. Nonostante questo handicap, l’alluminio e la tecnologia è venuta incontro ai produttori di serramenti.

alluminio

 

Per ridimensionare la conducibilità termica dei serramenti, tra le componenti di alluminio viene inserito un materiale chiamato poliammide. La sua interposizione tra le pareti di alluminio, consente ai serramenti di abbattere la propria conducibilità termica cercando di abbassare i livelli a quelli del PVC. Ancora non siamo a un equilibrio tra i due materiali ma nonostante ciò già sono stati fatti passi in avanti per la limitazione di questo neo strutturale.

Come vediamo dall’immagine, l’alluminio spopola il mercato in quanto riesce a coadiuvare stile, efficienza e design. Infatti è sempre crescente l’attenzione ai dettagli che abbiano sfumature minimal. L’eccessivo utilizzo di materiali per la costruzione sta lasciando spazio allo stile essenziale, pulito e senza eccessi.

L’alluminio è una delle scelte che maker ha pensato per te!

31 mag

Il lamellare – Tra natura e tecnologia

Il lamellare – Tra natura e tecnologia

Il giusto equilibrio del lamellare tra sostenibilità e tecnologia.

Il lamellare è un legno per edilizia altamente utilizzato, nel settore pubblico e privato. I motivi sono svariati anche se possono essere così sintetizzati: il legno lamellare unisce natura e tecnologia.

Sappiamo tutti quanto sia importante l’impatto green ed ecologico. Che sia un’attività o un’abitazione privata è importante scegliere con cura i minimi dettagli. Per questo, noi di Maker, ci impegniamo a scegliere le migliori materie prime.

Il lamellare si differenzia dal legno massiccio semplicemente perchè è una sua evoluzione. Nella storia dell’edilizia sono stati molti i casi di inefficienza del legno. I due problemi principali per questo di materiale erano: umidità interna e deformazioni esterne.

A causa delle sacche di umidità, il legno perdeva potenza nella sua struttura resistente; le deformazioni esterne non garantivano omogeneità. Per questo motivo è nata la tecnologia del lamellare.

Il lamellare, ovvero l’insieme di lamelle che compongono il pezzo unico, è molto adattabile. Grazie alle nuove conoscenze è stata creata la Giuntatura di Testa: meccanismo che consente di costruire assi più lunghe e quindi adattabili a ogni situazione. La lavorazione è eseguita seguendo le naturali caratteristiche di carico del legno.

Ma quali sono le tipologie di legno che meglio si prestano al lamellare? Senza dubbio le specie più utilizzate per la creazione di lamelle sono le conifere (pino, abete, larice) ma questo non esclude, in casi particolari, anche l’utilizzo delle latifoglie come il rovere o il castagno.

La capacità dei prodotti in lamellare di combinare design, rispetto per la natura e sicurezza è unica. Completare i tuoi ambienti con un tocco vintage ma con lo sguardo verso le novità è l’arma vincente. Scegli anche tu il legno lamellare, per serramenti interni ed esterni, per la tua casa o per il tuo ufficio.

Sempre con Maker al tuo fianco. Per rendere vive le tue idee.