31 mag

Il lamellare – Tra natura e tecnologia

Il lamellare – Tra natura e tecnologia

Il giusto equilibrio del lamellare tra sostenibilità e tecnologia.

Il lamellare è un legno per edilizia altamente utilizzato, nel settore pubblico e privato. I motivi sono svariati anche se possono essere così sintetizzati: il legno lamellare unisce natura e tecnologia.

Sappiamo tutti quanto sia importante l’impatto green ed ecologico. Che sia un’attività o un’abitazione privata è importante scegliere con cura i minimi dettagli. Per questo, noi di Maker, ci impegniamo a scegliere le migliori materie prime.

Il lamellare si differenzia dal legno massiccio semplicemente perchè è una sua evoluzione. Nella storia dell’edilizia sono stati molti i casi di inefficienza del legno. I due problemi principali per questo di materiale erano: umidità interna e deformazioni esterne.

A causa delle sacche di umidità, il legno perdeva potenza nella sua struttura resistente; le deformazioni esterne non garantivano omogeneità. Per questo motivo è nata la tecnologia del lamellare.

Il lamellare, ovvero l’insieme di lamelle che compongono il pezzo unico, è molto adattabile. Grazie alle nuove conoscenze è stata creata la Giuntatura di Testa: meccanismo che consente di costruire assi più lunghe e quindi adattabili a ogni situazione. La lavorazione è eseguita seguendo le naturali caratteristiche di carico del legno.

Ma quali sono le tipologie di legno che meglio si prestano al lamellare? Senza dubbio le specie più utilizzate per la creazione di lamelle sono le conifere (pino, abete, larice) ma questo non esclude, in casi particolari, anche l’utilizzo delle latifoglie come il rovere o il castagno.

La capacità dei prodotti in lamellare di combinare design, rispetto per la natura e sicurezza è unica. Completare i tuoi ambienti con un tocco vintage ma con lo sguardo verso le novità è l’arma vincente. Scegli anche tu il legno lamellare, per serramenti interni ed esterni, per la tua casa o per il tuo ufficio.

Sempre con Maker al tuo fianco. Per rendere vive le tue idee.

25 mag

RIVENDITORE DIERRE – Lo stile italiano

RIVENDITORE DIERRE – Lo stile italiano

Maker è  ufficialmente rivenditore DIERRE: azienda leader nel mondo e in Italia.

Maker è diventato rivenditore DIERRE per ampliare la propria gamma di prodotti.

In questo articolo mettiamo in risalto i valori e i punti di forza del nostro nuovo partner.

Fondata nel 1975, DIERRE cresce fino ad affermarsi a livello nazionale e internazionale. Diventa leader nei suoi mercati di riferimento grazie a un processo di crescita continua. Il tutto basato sull’avanzare della tecnologia.

Quali sono i prodotti di punta di DIERRE? A livello mondiale, l’azienda si posiziona come leader della sicurezza grazie ai volumi di vendita di porte blindate. Sul mercato italiano, invece, ha un’ottima quota di mercato nella fornitura di serramenti, per interni ed esterni. Entrambi i mercati sono soddisfatti dalle qualità elevate del prodotto grazie ai software e ai nuovissimi test utilizzati da DIERRE.

porta dierre

(credit to: dierre.com)

La continua ricerca all’innovazione ha portato l’azienda di Villanova d’Asti alla registrazione di numerosi brevetti. Tra questi:

  • “Mia” , 1986, serratura con blocchetto intercambiabile;
  • “Anthea”, 1989, la persiana blindata;
  • la cerniera a scomparsa, 2006.

La storia di DIERRE è affascinante, sempre in crescita, che inizia nel 1978. L’obiettivo dell’azienda è da subito chiaro: differenziazione e innovazione sono le parole d’ordine. Escono sul mercato con la prima porta di sicurezza industrializzata e questa gli permette di raggiungere, in soli due anni, un fatturato da un miliardo di lire.

Il percorso di crescita si rafforza grazie ad acquisizioni, nuovi prodotti e diversificazione. Nel 2008 il fatturato ha raggiunto 12o milioni di Euro, gestisce quali mille dipendenti ma soprattutto ha internazionalizzato il suo mercato: circa il 30% dei ricavi arrivano da Paesi Esteri.

L’affidabilità dell’azienda ci ha spinti a stringere una partnership. Essere rivenditore DIERRE permette l’ampliamento della gamma prodotto offerti da Maker. Questa operazione è in linea con la nostra politica: avere il maggior numero di soluzioni per i nostri clienti.

10 mag

Serramenti: il materiale più acquistato è il PVC

Serramenti: il materiale più acquistato è il PVC

Stando a quanto riportato da Interconnection Consulting, il mercato dei serramenti sta continuando a crescere. Entro la fine del 2019 registrerà un aumento del 2,6 %. Il materiale prediletto rimane il PVC.

Gli anni della crisi economica hanno provato tutti i settori dell’economia, e anche il mercato dei serramenti ne ha risentito moltissimo. Tuttavia, stando a quanto scrive Interconnection Consulting, azienda viennese leader nel settore delle analisi di mercato, il ramo dei serramenti registrerà in Europa una crescita continua nei prossimi anni (aumento del 2,6 % fino al 2019). Facciamo un passo indietro nel tempo. Nel 2007, anno pre-crisi, nel  Vecchio Continente si vendevano in media 93 milioni di finestre. Quest’anno si chiuderà forse raggiungendo i 70 milioni. Si è perso molto, tuttavia ci sono segnali di risveglio incoraggianti, e secondo la società austriaca nel 2019 verranno venduti ben 75 milioni di infissi.

Una tendenza che però non risulterà omogenea in tutta l’Europa. Già ora si percepisce la differenza tra il blocco dell’Est e quello Ovest. In paesi come Polonia, Slovacchia, Ungheria, Romania ecc le vendite sono in forte aumento. Nell’area Ovest invece le vendite crescono meno velocemente, anche per via delle importazioni. I Paesi dell’Europa Occidentale acquistano porte e finestre prodotte dagli Stati dell’Est.

In ogni caso quanto viene profilato nel report di Interconnection Consulting è incoraggiante per tutti gli operatori del settore. Ma qual è il materiale che beneficerà di questa crescita? Sarà il PVC ad approfittare ancor di più di questo nuovo andamento. Rimane e rimarrà la tipologia di infissi più in voga. In un articolo pubblicato qualche tempo fa spieghiamo quali sono tutti i vantaggi del PVC. Nel 2007 questo materiale rappresentava il 41,7 % degli acquisti totali nel settore, quest’anno siamo arrivati al 46,6 %

Registrano una forte ascesa anche gli infissi in legno-alluminio (leggi qui il nostro approfondimento su caratteristiche, vantaggi e prezzi di questo materiale). La loro crescita si sta sempre più diffondendo in Austria, Svizzera, Germania e zona scandinava.

26 apr

Convenzione per le case in legno

Convenzione per le case in legno: Zurich e FederlegnoArredo

Zurich in Italia ha sottoscritto con FederlegnoArredo una convenzione per le case in legno. La ragione di questa polizza ha due ragioni principali. La prima è per supportare la crescita costante di queste nuove strutture edilizie. La seconda, per incrementare il numero di nuclei familiari assicurati sull’immobile.

Andiamo a vedere di cosa si tratta.

La convenzione prevede uno sconto del 20% sulla polizza casa MetroperMetroQuadro sottoscritta su abitazioni costruite in legno certificate S.A.L.E.2.
La copertura assicurativa di MetroperMetroQuadro, grazie alla convenzione siglata con FederlegnoArredo, ha incluso novità nel settore. Infatti, oltre all’edilizia tradizionale, prevede l’estensione alle nuove tecniche eco-compatibili.

Prima su tutte, la tutela di abitazioni in legno. In particolare disciplina:

  • bio-edilizia leggera (con telaio o traliccio in legno)
  • bio-edilizia massiccia (a chalet / Blockhaus o a pareti portanti stratificate tipo inchiodato/XLAM).

In particolare, lo sconto si applica sulle garanzie Incendio e Danni alla proprietà della polizza MetroperMetroQuadro.

assicurazione_casa_zurich

L’accordo tra Zurich e FederlegnoArredo ha lo scopo di:

  1. facilitare la costruzione e la protezione delle case in legno;
  2. offrire premi delle polizze incendio e danni alla proprietà ad un prezzo paragonabile a quelle previste per gli edifici tradizionali.

Poco più del 29% degli italiani ha una polizza attiva sull’immobile a discapito di un incremento delle azioni criminali. In Italia, ogni ora, si registrano 29 attività illecite in abitazioni. Non da meno è l’impatto degli incidenti domestici arrivati a coinvolgere più di 2 milioni e mezzo di persone.

Con questo scenario, unitamente alla sostenibilità della materia prima in questione, il legno, spinge la legislazione a una migliore tutela.

Maggiori informazioni su Zurich sono disponibili seguendo questo link.

Pensare a tutelare la propria casa è una tua priorità. Rendere la tua casa migliore è il nostro unico obiettivo. Maker, il mondo del legno, progetta e realizza la tua idea!

18 apr

Porte REI – Metti al sicuro la tua struttura!

Porte REI – Metti al sicuro la tua struttura!

Porte REI – Garofoli

Isolare le fiamme nel caso in cui si sviluppi un incendio: è questo il compito delle porte REI, acronimo che sta a significare la resistenza al fuoco di una particolare costruzione.

Cosiddette “tagliafuoco” proprio per questa particolare peculiarità, le porte REI vanno quindi a impedire la diffusione capillare delle fiamme all’interno di locali diversi. Possono essere costituite da materiali diversi, anche combinati tra loro: legno, acciaio, gesso, vermiculite e strati di vetro. Tutte le varie componenti che vanno ad assemblare la porta devono essere certificate e testate da speciali prove in laboratorio, con un’attenzione minuziosa nei confronti delle cerniere, dei maniglioni antipanico e delle guarnizioni intumescenti (che si gonfiano col calore ma non devono fondersi).



L’utilizzo delle porte REI è particolarmente indicato per:

• Alberghi
• Residence
• Imprese
• Istituti scolastici


La finalità delle porte tagliafuoco dipende essenzialmente dalla loro installazione, che deve essere impeccabile (meglio rivolgersi alla nostra ditta specializzata). Il corretto funzionamento può essere inficiato da diversi errori nell’ utilizzo o dalla presenza di materiali infiammabili: il classico esempio è la decisione in un secondo momento di pitturare la porta. Le vernici sono altamente infiammabili, perciò è normale che la costruzione non sarà più in grado di bloccare le fiamme.

Porte REI

Porte antincendio REI

Porte REI: le norme di legge

La normativa antincendio occupa ormai un posto centrale nel nostro ordinamento, soprattutto con riferimento a strutture che ospitano molte persone (vedi ad esempio gli alberghi, gli agriturismi, gli ostelli e i villaggi vacanza).

E’ fatto obbligo ai proprietari dei suddetti di dotarsi di misure atte a mettere in sicurezza i loro locali. Funzionalità e costi contenuti: le porte tagliafuoco sono la soluzione ideale per proteggere i tuoi ambienti e le persone che vi risiedono.
04 apr

Gazebo in legno: vantaggi e caratteristiche

Gazebo in legno: vantaggi e caratteristiche

Il gazebo in legno è la scelta giusta se hai spazi esterni.

La scelta ecologica per sfruttare tutti gli spazi esterni

Con un design e una struttura innovativa, il gazebo è l’istallazione che ti aiuta a sfruttare ogni ambiente esterno. Molto spesso questi restano inesplorati e inutilizzati per diversi motivi. Primo su tutti è il problema meteorologico: con un gazebo in legno, pioggia e sole restano inermi e isolati.

Se in legno, il gazebo ha un’innata capacità di adattarsi a qualsiasi contesto abitativo. Che sia un stile moderno o classico, il legno riesce sempre a preservare e avvalorare ciò che lo circonda. Inoltre ha notevoli vantaggi di durata nel tempo grazie alla sua manutenzione facile e non richiesta con eccessiva frequenza.

Le caratteristiche del legno permettono la costruzione del gazebo ad hoc.

I più richiesti sono quelli a base quadrata (3×3) ma, con la crescita del mercato, nascono ogni giorno forme più adatte alle specifiche esigenze del cliente. Il gazebo in legno può avere una base rettangolare, esagonale e con altezze variabili. Tutto dipende dai tuoi bisogni e dalle tue idee.

Certo è che la soluzione migliore per un gazebo deve rispecchiare la finalità ultima dell’istallazione. Può essere una zona di relax oppure una stanza all’aperto dove ospitare amici.
Queste valutazioni incidono soprattutto sulla scelta della metratura e della struttura, più grande o più raccolta.

Un’altra caratteristica per la scelta di un gazebo in legno è il processo di montaggio. Ma non solo. Il vantaggio di queste strutture è che sono facilissime da smontare.
Molto spesso non consideriamo questo aspetto. Si crede che, una volta istallato, il gazebo debba rimanere in loco. E invece no, perché proprio per la sua estrema facilità nella rimozione lo eleva a prodotto utilizzabile con rapidità. Stagionalità e clima, in tal modo, sono problemi eludibili.

24 mar

CASETTE IN LEGNO – Caratteristiche e Vantaggi

CASETTE IN LEGNO – Caratteristiche e Vantaggi

CASETTE IN LEGNO:  punti di forza e utilizzo degli spazi esterni

Le casette in legno sono la soluzione ottimale.

E’ una soluzione per sfruttare bene gli spazi esterni. E’ una soluzione per avere un ambiente riservato e adattabile a ogni utilizzo.
Con la nascita delle proprietà non condominiali, gestire lo spazio esterno alle abitazioni è diventato di vitale importanza.

L’utilizzo delle casette in legno presenta numerosi vantaggi.
E’ una soluzione green ed è un materiale offerto dalla natura. Non necessita quindi di alterazioni se non quei piccoli aggiustamenti che migliorano la sua tenuta strutturale. Questa caratteristica, ovviamente, facilita in processo di smaltimento rispettando l’ambiente.
Ha un’istallazione rapida e poco invasiva. La velocità d’implementazione abbatte i costi del prodotto. A differenza di altri materiali, infatti, è molto più economico proprio per la velocità e facilità del lavoro.
Inoltre, la resistenza al fuoco e la capacità antisismica le conferiscono sicurezza e stabilità.

Il boom del mercato delle casette costruite in legno trova radici nella sua tenuta isolante. Infatti queste strutture proteggono l’ambiente interno sia in caso di caldo che di freddo. E’ una soluzione che non subisce la stagionalità ed è utilizzabile in qualsiasi momento dell’anno.
Per questo motivo sono costruite per differenti impieghi.
Può fungere da magazzino per gli attrezzi, da garage per l’auto o come ambiente abitabile.
Qualsiasi sia l’esigenza, la casetta in legno può essere adattata.

Questo è possibile grazie alla tipologia di legno utilizzata. Con la tecnologia lamellare (scopri i suoi vantaggi) è possibile modellare il prodotto sui bisogni del cliente.
Un altro punto di forza delle casette in legno è la durata.
Grazie alle caratteristiche del legno, queste strutture hanno un ciclo di vita lungo. Gli unici accorgimenti, pochi e molto facile da rispettare, riguardano la tenuta delle pareti esterne. Prendersi cura degli esterni consente di limitare i danni che possono essere inflitti dagli agenti atmosferici.

Vieni a parlarne con Noi. Troveremo la soluzione alla tua idea!

14 mar

RIVENDITORE PORTE GAROFOLI

RIVENDITORE PORTE GAROFOLI

Dal 1968, il marchio Made in Italy sempre pronto a innovarsi e crescere.

 

Siamo fieri di essere un rivenditore Porte Garofoli. Il Gruppo nasce nel 1968 e da subito si posiziona come leader nel mercato delle porte in legno massiccio. Diventato simbolo di eccellenza e del Made in Italy, Garofoli diversifica la scelta del cliente.Con una vasta gamma di prodotti, la soluzione migliore può essere trovata utilizzando parametri diversi.

Le Porte Garofoli possono essere classiche, moderne, vintage.
Possono essere scelte puntando l’attenzione sui colori, vivaci di new generation o opachi, per i più romantici.
Ma Garofoli non offre la sola possibilità di porte canoniche. Nel 2011, infatti, ha lanciato il modello REI. Questa porta, rivolto soprattutto ad attività pubbliche come alberghi e imprese, è resistente al fuoco. Ci sono diversi modelli, con diverse caratteristiche e con un unico denominatore: il rispetto delle normative vigenti.

La gamma delle Porte Garofoli si allarga nel 2014.
Dopo tre anni dal lancio di Rei, il Gruppo propone al mercato un prodotto per la sicurezza dell’ambiente: la porta blindata. Nel lanciare i tre modelli (Lady, Regina e Sovrana), l’azienda ha cercato di garantire il proprio stile alle nuove porte. Questo per riuscire a coordinare le nuove istallazioni all’ambiente circostante.

Ma prima di queste due novità, la famiglia Garofoli ha lanciato sul mercato Quaranta.
Il nome è un regalo all’azienda. Nel 2008, al quarantesimo anno di attività, è inserita nel catalogo la nuova linea.
Caratterizzata da venature eleganti orizzontali, cerniere a scomparsa, la porta Quaranta è sofisticata e semplice allo stesso tempo. La sua tridimensionalità e la sua impostazione essenziale, le permettono di essere un quid aggiuntivo per ogni ambiente. Basta scegliere la porta giusta.
Ed è per questo motivo che siamo il Rivenditore Porte Garofoli a Benevento. Da Maker con Porte Garofoli, il tuo ambiente avrà quel tocco in più

10 mar

LEGNO LAMELLARE- Utilizzi

LEGNO LAMELLARE- Utilizzi

Il legno lamellare e il suo impiego per piccoli e grandi progetti.

Grazie alla sua estrema eterogeneità, il legno lamellare è utilizzato su vasta scala. La sua struttura flessibile permette a questo materiale un’applicazione su piccola e vasta scala.
La costruzione dei singoli elementi avviene attraverso la pressatura delle lamelle. Questo consente di raggiungere due vantaggi di adattamento: dimensioni e resistenza.
Per questo motivo, il legno lamellare può essere impiegato come materiale e come struttura portante.

Sicuramente, l’aspetto più affascinante è il secondo.
L’industria del legno lamellare è stata protagonista di una notevole ascesa. L’evoluzione delle tecnologie ha trasformato un materiale naturale destinato al consumo in un elemento fondamentale nell’ambito architettonico. Ponti, chiese, case. Addirittura torri.
Per fare alcuni esempi: il palasport di Livorno ha una copertura circolare interamente in legno lamellare. Come l’Università di Potenza con il suo magnifico tunnel e i Padiglioni Atrium a Torino.

copertura in legno lamellare

Ma questo materiale ha mille vite.
Sono infatti molti gli esempi di utilizzo in ambienti interni.
Il lamellare ha una vasta presenza nelle case, sia urbane che periferiche. In quelle urbane le applicazioni coinvolgono scale, soppalchi, intramezzi. Invece, nelle abitazioni con più spazi esterni l’utilizzo si concentra sulle tettoie esterne e gazebo. Ultimamente, a tal proposito, è in forte crescita il business delle casette in legno. Creare un ambiente separato, ma vicino alla propria abitazione, ha notevoli vantaggi.
Un punto a favore del boom del legno lamellare è sicuramente la sua natura green.
Rispetto agli altri materiali ha un impatto più che positivo sull’emissione ed espulsione di CO2. Questo, chiaramente, si traduce nella fase post utilizzo.
Il lamellare, infatti, ha un notevole grado di riciclabilità.
La possibilità di riutilizzo, unitamente alla facilità di smaltimento, consentono un ciclo di vita prolungato nel tempo del prodotto.

Da Maker trovi la tua piccola o grande soluzione in legno lamellare.
Con i suoi vantaggi. Con la nostra esperienza.

07 mar

Porte Garofoli. Il marchio GIDEA

Porte Garofoli. Il marchio GIDEA

Le porte Galofoli uniscono stile, eleganza e innovazione con linee e materiali moderni.

GIDEA è il marchio delle porte Garofoli. Con questa linea, l’azienda entra nel mercato con un prodotto all’avanguardia per stile e materiali.

Le porte Garofoli si suddividono in quattro categorie:

  • Design;
  • Moderno;
  • Classico;
  • Neoclassico.

E’ possibile trovare i modelli moderni e neoclassici delle porte GIDEA.

Nel primo, troviamo prodotti proiettati a soddisfare alti requisiti di design. E’ un esempio il modello 1000 COLORS  “Il design lascia un segno, nel colore che vuoi!” che offre un’ampia gamma di tonalità e colori. Atro modello molto interessante è Smart: una porta minimal adatta agli ambienti con un arredamento new generation.

La linea moderna più innovativa è sicuramente ANTHA. Questo è il primo sistema porta/parete con maniglia integrata. La maniglia, con apertura libera interna e bloccata all’esterno, è inserita direttamente con il telaio nell’intercapedine. Altro punto di forza di questo modello è la possibilità di adattamento alle misure e ai colori desiderati.

 

Porte_garofoli_AnthaPorte_garofoli_geniaPorte_garofoli_piramide

Oltre al moderno, le porte GIDEA di Garofoli soddisfano anche uno sguardo tra il neoclassico e il vitange.
La particolarità di questa porta è che conserva il suo stile classico utilizzando strutture di nuova tecnologia. Questo permette di dare più stabilità, sicurezza e resistenza a un prodotto old style.
PIRAMIDE  “Una porta da guardare”  è sicuramente la linea più rappresentativa. Il design classico della porta in legno unito all’alto livello di finiture è ideale per ambienti caldi e ospitali.
Altra linea neoclassica è GENIA, direttamente dalla mente di Fernando Garofoli.
GENIA  è il prodotto di una geniale rivisitazione. Montanti, traverse e pannelli si uniscono in una semplicità ed eleganza uniche nel settore.
Con la linea GIDEA, le porte Garofoli offrono una gamma di prodotti adattabili a qualsiasi esigenza.

Con Garofoli e GIDEA è possibile reinventare un ambiente partendo da una porta.