09 mar

Finestre Finnova: un nuovo modo di vivere

Finestre Finnova: un nuovo modo di vivere
Finestre in legno. Finestre vive. Finestre che narrano una storia. 

Finnova desidera distinguersi proponendo delle finestre personalizzate tecnologicamente ed esteticamente performanti, ma soprattutto dei prodotti che narrano una storia.

Tutte le finestre sono realizzate esclusivamente in legno, un materiale che Finnova ama perché fatto di spirito, passione, calore, profumo… storia. Ogni prodotto viene progettato prestando attenzione non solo alle necessità domestiche di isolamento termico ed acustico, ma anche a quelle necessità che stabiliscono l’equilibrio degli ecosistemi naturali.

Chi sceglie una finestra Finnova, non acquista mai solo una finestra, ma un modo di vivere consapevole ed ecosostenibile; un modo di vivere che parla di storia, di rispetto, di meraviglia e di rapporto continuo e costante tra la natura e l’uomo.

La filosofia aziendale è basata dunque sul rispetto dell’ambiente, l’ecosostenibilità, ma soprattutto sulla memoria che il legno conserva e porta sempre con sé.

Finnova però si pone anche altri obiettivi, perché l’ecosostenibilità può e deve andare pari passo con la tecnologia. Per tale motivo l’azienda investe costantemente in impianti tecnologicamente avanzati e risorse umane altamente specializzate. Così facendo Finnova propone al mercato un prodotto naturale, che collabora ed impatta positivamente sull’efficienza energetica di ogni abitazione. Tutte le finestre rispettano le norme di isolamento termico ed acustico, garantendo un alto standard qualitativo di prestazioni.

Anche la sicurezza è un fattore importante: per questo ogni prodotto Finnova è certificato e garantito dalla marcatura CE. Le finestre in legno sono costituite da ferramenta anti effrazione ed anti scasso, inoltre possono essere dotate di vetri dallo spessore maggiorato per proteggere l’abitazione, e chi la abita, da visite indesiderate o atti vandalici.

Finnova dunque propone al mercato attuale non solo storie, ma anche tecnologia, sicurezza, garanzia e soprattutto personalizzazione, grazie ad una gamma completa di soluzioni flessibili che il cliente può personalizzare secondo le sue preferenze.

13 set

Finestre e luci – Il binomio perfetto

Finestre e luci – Il binomio perfetto
Finestre e luci. Interno ed esterno. Un binomio che dura dalla prima abitazione.

Finestre, luci, ombra. Quasi sempre ci soffermiamo a guardare le finestre da fuori una casa. Raramente consideriamo la finestra come arredo interno. Ormai sul mercato ci sono tante marche, tanti punti di differenziazione, materiali e colori. Ma andiamo a scoprire insieme quali sono i prodotti al vertice del mercato.

L’azienda Schuco sceglie una struttura con legno e alluminio. Con il doppio materiale, si riesce a coniugare classicità e meccanica. La facilità nel pulire i serramenti e il design del legno fanno dei prodotti Schuco un’eccellenza. Con una costante visione verso il cliente e uno stare al passo con i tempi. Dal 1951.

Un’altra azienda leader nel mercato delle finestre è Starpur. Ma meglio conosciuta come Starwood, il suo brad principale. La mission esprime a parole i prodotti: proporre un’idea innovativa di serramento che riesca a fondere tecnologia e design. La bellezza, semplicità e meccanica di questi serramenti è sorprendente. Il catalogo aziendale lo puoi consultare sul sito o nel nostro store.

Infine, Velux. Velux rappresenta una via di fuga verso l’esterno. Queste finestre permettono un passaggio naturale della luce in casa. Sono posizionate sotto il tetto, seguendo la sua struttura. L’angolazione permette alla tua abitazione di sfruttare tutta la luce giornaliera. Per una casa ancora più illuminata. Il catalogo dei serramenti Velux lo puoi consultare qui.

Noi di maker ti garantiremo il consiglio migliore. Anche noi pensiamo che il cliente sia al centro della nostra realtà. Con l’esperienza, la longevità del legno, la sua capacità di adattarsi alle nuove tecnologie e i nostri partner possiamo soddisfare la tua esigenza. Le soluzioni possono essere molte. Ti consigliamo di venirci a trovare, a Benevento oppure chiamarci per prenotare un appuntamento.

Tutti i riferimenti li trovi qui, nella nostra pagina personale.

 

17 ago

Porte blindate – Stile e sicurezza

Porte blindate – Stile e sicurezza
Le porte blindate hanno una doppia prerogativa: proteggono e arredano la tua abitazione. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche.

Rendere la nostra abitazione più sicura e meno esposta a tentativi di effrazione è la funzione principale delle porte blindate. Si tratta appunto di porte d’ingresso per abitazioni, uffici ed esercizi commerciali atte a fornire un valido supporto contro le intrusioni dei ladri. In sostanza permettono di vietare l’accesso a persone non autorizzate e allo stesso tempo di evitare ogni tipo di infiltrazione da parte di malintenzionati.

Quali sono le caratteristiche delle porte blindate?

Per poter svolgere a pieno il loro importante compito, esse devono rispondere ai più esigenti parametri di qualità, durata e affidabilità nel tempo. Per questo motivo devono avere al loro interno una serie di caratteristiche ben definite.

Quattro elementi fondamentali:

  • Il telaio: assemblato in acciaio, va fissato al muro con viti e staffe anch’esse in acciaio.
  • L’anta: costituita da lamiere in acciaio.
  • Le cerniere: rappresentano il punto in cui avviene la rotazione e si ancora l’anta, sono saldate al telaio.
  • La serratura: è fondamentale, perché deve essere robusta tanto da resistere ai tentativi di effrazione.

La qualità di questi elementi permette di ottenere dalle porte blindate le migliori performance, però queste devono mantenere anche un certo stile. L’estetica, le performance , lo stile e la  tecnologia vanno a combinarsi in un mix perfetto: funzionalità e arredo si fondono in un unico prodotto. Il nostro partner Dierre è leader in questa mission. Scopri i prodotti.

I prezzi dipendono fondamentalmente da tre variabili:

  1. la classificazione;
  2. la resistenza;
  3. le dimensioni. 

 

Porta blindata lucida

Le porte blindate svolgono anche altre funzioni

La resistenza alle effrazioni è solo una delle tante peculiarità di questa tipologia di infissi. Infatti le porte blindate vanno incontro anche ad altre esigenze. Ecco le principali:

  • Isolamento acustico
  • Isolamento termico
  • Resistenza alle intemperie
25 mag

RIVENDITORE DIERRE – Lo stile italiano

RIVENDITORE DIERRE – Lo stile italiano

Maker è  ufficialmente rivenditore DIERRE: azienda leader nel mondo e in Italia.

Maker è diventato rivenditore DIERRE per ampliare la propria gamma di prodotti.

In questo articolo mettiamo in risalto i valori e i punti di forza del nostro nuovo partner.

Fondata nel 1975, DIERRE cresce fino ad affermarsi a livello nazionale e internazionale. Diventa leader nei suoi mercati di riferimento grazie a un processo di crescita continua. Il tutto basato sull’avanzare della tecnologia.

Quali sono i prodotti di punta di DIERRE? A livello mondiale, l’azienda si posiziona come leader della sicurezza grazie ai volumi di vendita di porte blindate. Sul mercato italiano, invece, ha un’ottima quota di mercato nella fornitura di serramenti, per interni ed esterni. Entrambi i mercati sono soddisfatti dalle qualità elevate del prodotto grazie ai software e ai nuovissimi test utilizzati da DIERRE.

porta dierre

(credit to: dierre.com)

La continua ricerca all’innovazione ha portato l’azienda di Villanova d’Asti alla registrazione di numerosi brevetti. Tra questi:

  • “Mia” , 1986, serratura con blocchetto intercambiabile;
  • “Anthea”, 1989, la persiana blindata;
  • la cerniera a scomparsa, 2006.

La storia di DIERRE è affascinante, sempre in crescita, che inizia nel 1978. L’obiettivo dell’azienda è da subito chiaro: differenziazione e innovazione sono le parole d’ordine. Escono sul mercato con la prima porta di sicurezza industrializzata e questa gli permette di raggiungere, in soli due anni, un fatturato da un miliardo di lire.

Il percorso di crescita si rafforza grazie ad acquisizioni, nuovi prodotti e diversificazione. Nel 2008 il fatturato ha raggiunto 12o milioni di Euro, gestisce quali mille dipendenti ma soprattutto ha internazionalizzato il suo mercato: circa il 30% dei ricavi arrivano da Paesi Esteri.

L’affidabilità dell’azienda ci ha spinti a stringere una partnership. Essere rivenditore DIERRE permette l’ampliamento della gamma prodotto offerti da Maker. Questa operazione è in linea con la nostra politica: avere il maggior numero di soluzioni per i nostri clienti.

10 mag

Serramenti: il materiale più acquistato è il PVC

Serramenti: il materiale più acquistato è il PVC

Stando a quanto riportato da Interconnection Consulting, il mercato dei serramenti sta continuando a crescere. Entro la fine del 2019 registrerà un aumento del 2,6 %. Il materiale prediletto rimane il PVC.

Gli anni della crisi economica hanno provato tutti i settori dell’economia, e anche il mercato dei serramenti ne ha risentito moltissimo. Tuttavia, stando a quanto scrive Interconnection Consulting, azienda viennese leader nel settore delle analisi di mercato, il ramo dei serramenti registrerà in Europa una crescita continua nei prossimi anni (aumento del 2,6 % fino al 2019). Facciamo un passo indietro nel tempo. Nel 2007, anno pre-crisi, nel  Vecchio Continente si vendevano in media 93 milioni di finestre. Quest’anno si chiuderà forse raggiungendo i 70 milioni. Si è perso molto, tuttavia ci sono segnali di risveglio incoraggianti, e secondo la società austriaca nel 2019 verranno venduti ben 75 milioni di infissi.

Una tendenza che però non risulterà omogenea in tutta l’Europa. Già ora si percepisce la differenza tra il blocco dell’Est e quello Ovest. In paesi come Polonia, Slovacchia, Ungheria, Romania ecc le vendite sono in forte aumento. Nell’area Ovest invece le vendite crescono meno velocemente, anche per via delle importazioni. I Paesi dell’Europa Occidentale acquistano porte e finestre prodotte dagli Stati dell’Est.

In ogni caso quanto viene profilato nel report di Interconnection Consulting è incoraggiante per tutti gli operatori del settore. Ma qual è il materiale che beneficerà di questa crescita? Sarà il PVC ad approfittare ancor di più di questo nuovo andamento. Rimane e rimarrà la tipologia di infissi più in voga. In un articolo pubblicato qualche tempo fa spieghiamo quali sono tutti i vantaggi del PVC. Nel 2007 questo materiale rappresentava il 41,7 % degli acquisti totali nel settore, quest’anno siamo arrivati al 46,6 %

Registrano una forte ascesa anche gli infissi in legno-alluminio (leggi qui il nostro approfondimento su caratteristiche, vantaggi e prezzi di questo materiale). La loro crescita si sta sempre più diffondendo in Austria, Svizzera, Germania e zona scandinava.